Neonati e crosta lattea, cosa fare?

Salute
shutterstock_1533713918
La crosta lattea dei neonati, più precisamente dermatite seborroica neonatale, è una frequente eruzione cutanea che si può manifestare nei primi 5-6 mesi di vita con la comparsa di piccole squame e crosticine di colore giallastro, con iperproduzione di sebo. Solitamente compaiono sul cuoio capelluto in modo più o meno esteso, ma possono interessare anche sopracciglia, fronte, lato della bocca e naso. Esistono alcune false credenze sulla crosta lattea, facciamo chiarezza:
  • non è dovuta all’allattamento materno, si chiama così solo perché compare nei primi mesi di vita;
  • non è correlata all’alimentazione della mamma, niente di ciò che mangia o beve può influenzare, attraverso il latte, la comparsa di crosta lattea.
Se il tuo neonato ne soffre puoi aiutarlo applicando sulle zone interessate un prodotto emolliente per ammorbidire la cute desquamata. Successivamente, puoi rimuovere le squame già staccate aiutandoti con una spazzola morbida o un pettine molto sottile, facendo attenzione a non sfregare eccessivamente.

Ultime news dal blog

Internet è pieno di articoli sulla dermatite, sono così tanti che è facile perdersi. Per questo abbiamo deciso di creare un blog, pillole di informazioni, facili da consultare, per tutti quelli che hanno voglia di sapere o anche solo di curiosare.

Salute

Punture di meduse: cosa fare e cosa evitare

Le meduse appartengono alla famiglia dei celenterati e sono costituite al 98% di acqua; hanno un corpo centrale dal quale si dipartono tentacoli con cisti contenenti tossine....
Salute

Neonati e crosta lattea, cosa fare?

La crosta lattea dei neonati, più precisamente dermatite seborroica neonatale, è una frequente eruzione cutanea che si può manifestare nei primi 5-6 mesi di vita...
Salute

Dermatite atopica o seborroica?

Ancora oggi non è semplice stabilire la causa di una dermatite. A portare squilibrio alla pelle e alla sua funzione di barriera, di scudo protettivo,...
Curiosità

Acido ialuronico. Facciamo chiarezza.

Sembra che negli ultimi anni non si parli d’altro. Come abbiamo fatto a vivere senza acido ialuronico per duemila anni? In realtà ci abbiamo sempre...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi